Consigli da wedding Planner music

Consigli da wedding planner 4

Letizia Renzi

AVETE FATTO UNA LISTA DEGLI INVITATI?

Iniziate a scrivere nomi e cognomi e a fare un conto di massima. Importante dare indicazione sia alla location che al catering/ ristorante. I prezzi potrebbero cambiare di molto con l’aumentare del numero degli ospiti. Inoltre è importante valutare bene la capienza della sala scelta, sia per evitare che il luogo del ricevimento sia eccessivamente grande ma soprattutto che non sia spazio per il passaggio dei camerieri o che le persone non possano muoversi!

CI SARANNO MOLTI BAMBINI ?

Se è così, pensate ad un animatore a loro dedicato, così che genitori e figli possano godersi la festa. La formula che va per la maggiore è predisporre un tavolo per i bambini, solitamente in una sala adiacente alla principale, dove l’animatore intratterrà i bambini e li farà mangiare, alternando spettacoli di clownerie, travestimenti, giochi, trucca bimbi alle pietanze, così che possano divertirsi i più piccoli ma anche i loro genitori potranno mangiare senza preoccupazioni.

AVETE PENSATO A CHE TIPO DI MUSICA VORRESTE?

Dal trio d’archi, al quartetto jazz, dal gruppo rock al duo da pianobar e karaoke. Pensate ai vostri amici e alla festa che avete in mente e troverete la risposta. Esiste una vastissima scelta di musicisti professionisti, ogni giorno ricevo tantissime email di cantanti, gruppi di ogni tipo e genere che si propongono per matrimoni. Solitamente durante il buffet si intrattengono gli invitati, a cena/pranzo si usa una musica di sottofondo, in filo diffusione, la festa si scatena invece dopo la torta nuziale, con tanto di danze! Chiedete sempre ai proprietari della villa/ristorante se esiste filo diffusione, che tipo di impianti di amplificazione ci sono o dove sono gli “attacchi” per la musica, importante per capire dove disporli all’interno della sala o nel giardino.

LISTA NOZZE, LUNA DI MIELE, PARTECIPAZIONI E BOMBONIERE, GLI ULTIMI STEP

Ricordate, per quanto riguarda le partecipazioni, da galateo, bisognerebbe inviare la partecipazione a tutti, amici e conoscenti, perché trattandosi di un cambio di stato civile, tutti ne devono essere informati. Inoltre se avete amici fidanzati, ricordatevi di inviare due partecipazioni distinte, solo per i componenti di una stessa famiglia potete inviarne una che sia rivolta a tutti. Così dice il galateo!

Molto carina l’idea di creare un minisito con tutte le informazioni inerenti le vostre nozze!

Esistono versioni gratuite che vi guidano nella creazione di alcune pagine dovete potrete raccontare ai vostri invitati come vi siete conosciuti, dare indicazioni sul luogo della cerimonia e indicazioni stradali per raggiungere la vostra villa. Info turistiche per chi viene da fuori e magari pubblicizzare una raccolta “fondi” per il vostro viaggio di nozze.

Se avete fatto quanto descritto fino a qui, sarete già a buon punto!

Il bello sarà poi accertarsi, il giorno del vostro matrimonio, che ogni particolare sia come l’avete sognato, progettato e alla fine realizzato. E non dimenticatevi di godervi la festa!

Buon lavoro e Auguri!

consigli da wedding planner flowers

Consigli da wedding planner 3

Letizia Renzi

IL PROSSIMO PASSO SARA’ QUELLO DI SCEGLIERE IL FOTOGRAFO

Amate le pose o davanti a una macchina fotografica siete impacciati e preferite uno stile più reportistico e spontaneo. Preferite gli album tradizionali o siete più moderni e prediligete i foto libri? I classici filmini vi annoiano e amate lo stile dei video musicali o siete per il video tradizionale? Ponetevi queste domande prima di cercare un fotografo, risparmierete tempo e avrete le idee chiare!

ORA PENSIAMO AI FIORI

L’ideale sarebbe creare un filo conduttore per il vostro matrimonio. Un tema, un colore, qualsiasi idea abbiate purché sia distintivo del vostro giorno e venga utilizzato nelle partecipazioni, così come nell’allestimento floreale, nell’allestimento della location, nel tavolo della confettata e nelle bomboniere. Se siete delle persone creative date libero spazio alla vostra immaginazione e create, altrimenti lasciatevi consigliare da chi è del mestiere, fiorai in primis. Il mio consiglio è quello di scegliere la persona che vi piaccia, non tanto il tipo di decoro. Se avrete deciso per quel fioraio che ha gusto,ha mano ed è capace di interpretare le vostre idee e il vostro stile avrete fatto bingo.

Dico di scegliere la persona, perché poi se ci sarà feeling, starà a lui la bravura di creare ciò che più vi rappresenta. A meno che non abbiate già le idee chiare su ciò che vorrete realizzare. Chiedete quali sono i fiori di stagione, perché avranno una resa migliore e non vi costeranno un patrimonio. Lasciatevi guidare nella scelta degli abbinamenti, del verde, del tipo di forme da utilizzare, dei verdi e degli accessori nella composizioni per i tavoli.

Non è necessario spendere un patrimonio, ma se si decide di fare qualcosa, deve essere fatto a dovere, altrimenti meglio non fare!

Lo stile e l’eleganza prima di tutto!

Pensate alla chiesa, al luogo del ricevimento e al vostro abito.

Se volete stupire i vostri ospiti con una meravigliosa auto d’epoca o una lussuosa limousine la rete sarà un ottimo strumento che potrà esservi d’aiuto nella ricerca. Solitamente l’auto viene noleggiata insieme all’autista e vi accompagnerà da casa fino in chiesa e dalla chiesa al ristorante (solo andata). Importante: se avete scelto un’auto d’epoca e il luogo del vostro ricevimento è lontano da dove si svolge la cerimonia considerate che un’auto d’epoca non può mantenere la velocità di un’auto dei nostri giorni, e quindi inciderà sui tempi (questo non ve lo dirà mai chi noleggia auto).

Nel prossimo articolo parleremo dei vostri invitati…

 

Consigli da wedding Planner villa location

Consigli da wedding planner 2

Letizia Renzi

VILLA O RISTORANTE?

Se volete regalare ai vostri invitati una giornata esclusiva, la scelta di una location fa senz’altro al caso vostro. Ville, castelli, residenze d’epoca, la scelta è vastissima. Non fatevi influenzare da chi vi dirà “ma il servizio con il catering non sarà mai come quello di un ristorante”, in realtà non è affatto vero, ormai i migliori catering sono attrezzati per cucinare sul posto, quindi i piatti non saranno solo riscaldati ma preparati sul posto come al ristorante. Senza dubbio la scelta di una location, qualsiasi essa sia, permette agli ospiti di vivere un evento unico nel suo genere, un’atmosfera particolare ed originale diversa da quella che si vivrebbe in un lussuoso ristorante, seppur il migliore della zona, perché qui è sempre possibile cenare.

Nella scelta del luogo del ricevimento considerate oltre alla bellezza del posto, la possibilità di utilizzare un giardino, una corte o uno spazio all’aperto anche questi fondamentali fattori:

• distanza dal luogo della cerimonia (comune o chiesa)

• velocità del servizio (davvero fondamentale che il ricevimento seduto non duri

più di 1 ora e mezza)

• varietà dei menù proposti (importantissimo la presenza nel menù di piatti di stagione)

• prezzo, che sia nella media, e comprensivo di tutto (chiedere sempre se iva inclusa o esclusa,

se è comprensivo della torta nuziale, dei copri sedia, nelle location di sedie e tavoli)

• parcheggi

• servizi

• impianto di condizionamento e riscaldamento (se il matrimonio è nella stagione invernale)

Se avete optato per una delle meravigliose ville che la nostra realtà marchigiana offre, contattate i migliori catering e chiedete un assaggio. I più seri professionisti vi offriranno una super cena per testare la cucina dei loro chef, chiedete sempre se l’assaggio è offerto o meno, per non avere brutte sorprese (c’è chi specula anche su questo). Visionate i book dei loro buffet, osservate come decorano i loro piatti, le torte nuziali che vi propongono, anche la scenografia degli allestimenti è un ottimo indicatore di professionalità.

Non fatevi troppo affascinare da quel maestoso giardino che già vedete allestito con i vostri tavoli decorati, tanto vi sposerete a luglio!

SE DOVESSE PIOVERE?

La location vi offre salette “risicate” o un salone stile casa di campagna! Pensate sempre al momento della scelta all’opzione brutto tempo, perché anche se il vostro matrimonio sarà in piena estate non si può mai sapere! Quindi chiedete e visitate gli interne delle ville, informatevi sulla loro capienza o se proprio vi siete innamorati di quel bellissimo giardino che non ha una soluzione adeguata al coperto, optate per il noleggio di una tensostruttura.

Avete scelto il vostro ristorante o la vostra villa e il catering, se avete deciso per il matrimonio religioso, andate in chiesa per chiedere al vostro parroco se la data è disponibile, o recatevi in comune.

Informatevi anche sulle procedure per i documenti religiosi o civili da preparare, se non avete fatto il corso di preparazione al matrimonio, chiedete anche informazioni sulle date, perché senza corso per fidanzati, la chiesa non vi fa sposare! Abbiamo la chiesa o la sala comunale, il luogo del ricevimento: siamo già a buon punto!

Il prossimo passo sarà quello di scegliere il fotografo, continuate a seguirci…

 

consigli da wedding planner sposi

Consigli da wedding planner

Letizia Renzi

Il vostro fidanzato si è finalmente dichiarato? Convolerete presto a nozze ma non sapete da dove iniziare? Avete fissato la data delle nozze e l’ansia inizia a salire? Non temete, in questi articoli troverete tutto ciò che vi servirà per giungere al giorno delle vostre nozze, senza stress, pianificando ogni fase e pronte per vivere il giorno più bello della vostra vita.

Perché tutte da bambine abbiamo sognato e immaginato il giorno del nostro matrimonio…

La prima cosa da fare, sarebbe quella di affidarsi a un professionista che vi affianchi e vi supporti in ogni fase, lasciando a voi la scelta di ogni servizio.

Un wedding planner è il più bel regalo che vi potete fare, sarà lui a segnalarvi solo fornitori selezionati, a proporvi idee originali, guidarvi nell’organizzazione scandendo tempi e ritmi, sia nella preparazione che nel giorno del vostro matrimonio. Sarà il vostro wedding planner a gestire e risolvere le problematiche dell’ultimo minuto, gli imprevisti e avrà sotto controllo ogni singolo dettaglio del vostro giorno.

Non vi resterà che godervi la festa!

Se però avete deciso di fare da sole, ecco qualche consiglio.

Vi invito a ripensare per qualche istante agli ultimi matrimoni a cui avete partecipato: cosa vi è piaciuto? Cosa assolutamente non vorreste al vostro? Partite da ciò che per prima cosa non vorreste al vostro matrimonio e poi procedete … Prima scelta da fare: luogo del ricevimento.

Se avete già scelto una data, affrettatevi a trovare un posto che sia ancora disponibile, se invece avete delle preferenze solo di un mese o di un periodo più ampio potete prenderla con più calma. Ad ogni modo, prima di ogni altra decisione, iniziate a visitare posti, chiedete consiglio ai vostri amici, ripensate agli ultimi matrimoni a cui avete partecipato.

Nel prossimo articolo, on line tra due giorni, la scelta tra villa e ristorante!

1 2